Questo sito usa i cookies per darti una migliore esperienza nella navigazione.
Leggi la nostra Politica sui Cookies.

LAVORO

Il Lavoro in Somministrazione di Manodopera

La disciplina giuridica dei rapporti di “interposizione” – ovvero l’utilizzazione di lavoro altrui mediante un soggetto interposto – ha subito negli ultimi anni una radicale evoluzione. Storicamente, infatti, uno dei principi fondamentali del nostro ordinamento è stato quello della necessaria coincidenza tra titolare formale del contratto di lavoro ed effettivo utilizzatore della prestazione lavorativa. La più recente evoluzione del quadro normativo, tuttavia, ha stemperato la rigidità di questo principio cercando di distinguere i casi in cui il rapporto interpositorio risponde a legittime esigenze aziendali rispetto ai casi in cui il ricorso a soggetti terzi sia strumentale ad una sostanziale elusione delle norme di legge e di contratto collettivo poste a tutela dei diritti del prestatore di lavoro.

Questo è avvenuto in un primo tempo con la Legge n. 196/1997, che ha introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento l’istituto della fornitura di lavoro temporaneo, in termini di mera deroga al regime di vincoli previsto dalla Legge n. 1369/1960 (che vietava radicalmente ogni forma di somministrazione di lavoro altrui).

Il Decreto Legislativo n. 276/2003 – attuativo della Legge n. 30/2003 – porta a definitivo compimento questo processo evolutivo attraverso due linee di intervento normativo: da un lato l’ampliamento delle ipotesi di somministrazione di lavoro altrui (ora non più limitate al soddisfacimento di mere esigenze temporanee dell’impresa utilizzatrice), dall’altro la definizione di un nuovo regime sanzionatorio, volto a reprimere e sanzionare forme fraudolente di intermediazione nei rapporti di lavoro. Non si tratta, però, di una liberalizzazione pura e semplice della materia, in quanto la somministrazione di lavoro è possibile solo in presenza di determinate condizioni oggettive, definite dalla legge o dalla contrattazione collettiva, e solo se resa da agenzie per il lavoro a ciò appositamente autorizzate.


Area Download

contratto_somministrazione_di_lavoro___20140612_094714.pdf

contratto Soministrazione di Lavoro