Questo sito usa i cookies per darti una migliore esperienza nella navigazione.
Leggi la nostra Politica sui Cookies.

LAVORO

ADR - Assegno di Ricollocazione

Se dopo 4 mesi di NASPI non hai ancora trovato lavoro, puoi chiedere l’Assegno di ricollocazione.

Cos’è:

L'Assegno di ricollocazione è una misura di politica attiva del lavoro che aiuta la persona disoccupata a migliorare le possibilità di ricollocarsi nel mondo del lavoro.

Non è una somma di denaro destinata alla persona ma è un buono (voucher) per ricevere un servizio di assistenza intensiva alla ricerca di occupazione da parte di un Centro per l'Impiego o di un'Agenzia per il lavoro accreditata. L’importo viene riconosciuto al Soggetto che ha fornito il servizio di assistenza alla ricollocazione, solo se la persona titolare dell’assegno trova lavoro.

Chi può chiederlo:

Disoccupati che percepiscono l’indennità di disoccupazione NASPI da almeno 4 mesi.

Come richiederlo:

La richiesta dell’Assegno è volontaria e si può presentare in uno dei seguenti modi:

  • in autonomia sul portale Anpal:  adr.anpal.gov.it
  • rivolgendosi ad un Centro per l’impiego
  • rivolgendosi a un Istituto di Patronato.

Con la richiesta si sceglie liberamente anche il soggetto (Centro per l'Impiego o Agenzia per il lavoro accreditata) che erogherà il servizio di assistenza alla ricollocazione più adatto alle proprie esigenze.

Cosa include il programma:

Il Programma, della durata di 6 mesi (prorogabili per altri 6), prevede:

  • Assegnazione di un tutor
  • Stipula Patto di ricerca intensiva
  • Attivazione della persona nella ricerca del lavoro
  • Percorso di assistenza intensiva alla ricollocazione
  • Incontri di verifica
  • Analisi e ricerca delle opportunità occupazionali
  • Eventuale percorso per la riqualificazione delle competenze

Il disoccupato è soggetto ai meccanismi di condizionalità per tutto il periodo di fruizione della Naspi e/o di partecipazione alla misura AdR.

Durante il Programma vengono sospese le misure previste dal Patto di servizio, se già sottoscritto.

Importo:

L’importo dell’assegno di ricollocazione varia da un minimo di 250 euro ad un massimo di 5000 euro secondo il Profilo di occupabilità e la tipologia di contratto.

Il Profilo di occupabilità misura la distanza della persona dal mercato del lavoro considerando la situazione individuale (genere, età, titolo di studio, condizione professionale anno precedente, ecc.) e territoriale.

I Soggetti erogatori del servizio di assistenza alla ricollocazione ricevono l’assegno in caso di ricollocazione dell’utente con:

  • Contratto a tempo indeterminato (anche apprendistato)
  • Contratto a tempo determinato di almeno 6 mesi (da 3 a 6 mesi nelle Regioni

    Basilicata, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia)

  • Part time pari almeno al 50%

Per maggiori informazioni:

Portale Anpal

https://adr.anpal.gov.it

Numero verde Anpal

800.00.00.39

Centro per l’Impiego della Spezia:

Via XXIV Maggio, n. 22 - La Spezia

e-mail: laspezia@cpi.alfaliguria.it


Area Download

adr_infografica___20180530_140120.pdf

Infografica Assegno di Ricollocazione